OCCHIO PIGRO E ASTIGMATISMO. LA VISIONE SFOCATA PUO’ CAUSARE L’AMBLIOPIA

Occhio pigro e astigmatismo. Cosa comporta l’ambliopia

Occhio pigro e astigmatismo. Sapete che una delle cause dell’occhio pigro è l’astigmatismo? Andiamo con ordine e ricordiamo cos’è l‘ambliopia, più comunemente conosciuta con il nome di “occhio pigro”. In presenza di un occhio ambliope, la funzione visiva dei due occhi sarà differente, in quanto l’individuo “prediligerà” inconsciamente, la visione di un occhio rispetto all’altro. E’ come se, le informazioni che provengono dall’occhio pigro, vengano soppresse, perché il cervello non riesce ad interpretarle correttamente. Questo difetto visivo tende a manifestarsi durante i primi anni di vita. Ne è affetto circa il 2% della popolazione e il 4-5% dei bambini. Una diagnosi precoce può, nella maggioranza dei casi, evitare difetti permanenti. L’ambliopia si stabilizza intorno agli 8 anni, momento in cui il bambino sviluppa tutte le sue funzioni organiche. L’occhio pigro di solito colpisce un occhio solo ma può presentarsi anche in forma bilaterale, può interessare, cioè, entrambi gli occhi. Per correggere l’occhio pigro usualmente viene eseguito un trattamento in tenera età  tramite il bendaggio dell’occhio che vede bene in modo da far lavorare l’occhio pigro. Nel caso in cui l’ambliopia sia accompagnata da strabismo, occorre dapprima eseguire dei particolari esercizi ortottici e poi eseguire un’operazione chirurgica per correggere il problema. Negli ultimi anni si è fatto strada il laser ad eccimeri.

Occhio pigro e astigmatismo. L’astigmatismo può essere una delle cause

Le cause dell’occhio pigro sono lo strabismo, ma anche astigmatismo, miopia e ipermetropia, in cui la superficie della lente è irregolare, causando vista offuscata. Un occhio pigro non codifica correttamente le informazioni visive. Questo può essere causato da un problema di messa a fuoco di diversa entità tra i due occhi oppure da uno strabismo.  

L’astigmatismo è un difetto refrattivo causato da una cornea non simmetrica. In condizioni normali, la cornea è tonda, in presenza di astigmatismo, invece ha una forma più allungata, come una mandorla. Questa curvatura della cornea causa una visione sfocata degli oggetti sia lontani che vicini. La luce che entra nell’occhio affetto da astigmatismo, non si focalizza sullo stesso punto ma su piani diversi e questo provoca la visione sfocata. Occhio pigro e astigmatismo quindi possono  essere correlati.  

Come riconoscere la presenza dell’astigmatismo

 Ricordiamo i disturbi causati dall’astigmatismo:

-visione sfocata sia da lontano che da vicino

- difficoltà o incapacità di lettura per caratteri molto piccoli

- tendenza a strizzare spesso gli occhi per cercare di mettere a fuoco

Altri disturbi sono la cefalea, bruciori agli occhi, lacrimazione, annebbiamento della vista, congiuntivite, dolori oculari in seguito a lavori da vicino prolungati.

Prestate attenzione ai vostri bambini, a come si comportano mentre guardano qualcosa, potreste cogliere un disagio che indica un difetto della vista. E ad ogni modo, ricordatevi sempre che la visita oculistica nei primi anni di vita è la prevenzione migliore.